Proprietario www.guidapraga.it

Mi chiamo Alessandro, nato nel 1982 in una Terra fantastica: la Sardegna, mi ritengo ad oggi cittadino europeo. Quindi, tristemente come tutti i sardi, lascio la mia terra molto giovane in cerca di lavoro. Già a 18 anni, inizio a lavorare duramente in tutt'altro settore, per poi raggiungere in breve, il tanto desiderato "posto fisso". Maquesto, dopo circa quindici anni, inizia ad andarmi stretto. Eh si... so cosa stai pensando, quello è un pazzo! Ma non preoccuparti, non sei la prima persona che lo pensa.

Ma la conoscenza e l'esperienza fuori dagli schemi, è dei folli come scrisse Erasmo da Rotterdam e disse poi, Steve Jobs.

Però, durante il periodo passato in Toscana e in altre regioni, ho coltivato e maturato gli studi in storia e nei beni culturali che, fino ad oggi, mi hanno fatto cambiare vita. Lascio quindi il posto fisso, per trasferirmi a Praga, dove dopo pochi passi in città, decido di dedicarmi al turismo culturale. Nasce così il mio primo sito web che, si rivela da lì a poco ad un flop e che, mi porterà ad un periodo di sconforto. Ma la stella della passione per questo mestiere, mi convince che devo riprovarci, quindi grazie ad alcune mie amate persone, parto con questo sito web che, fin da subito si rivela vincente e, attira a me i primi clienti. Voi non ci crederete, ma io ancora ricordo uno per uno, quei miei primi clienti che, ancora oggi, loro non sanno quanta carica mi hanno dato.

Grazie a tutti coloro che fino ad oggi mi hanno scelto!

Come dico sempre, a chi vuole trascorrere con me una giornata a Praga, io imparo tanto dai libri ma, altrettanto ve lo assicuro, attingo molto dall'esperienze di vita di quelli che, all'inizio si presentano come clienti, ma che al momento dei saluti, diventano amici. Ho portato a spasso: artigiani ed operai, bambini ed anziani, professori, scrittrici rosa, disoccupati e sognatori.

Siete stati voi tutti, la mia biblioteca privata

E durante la pandemia?

Ringrazio lo stato ceco che, in qualche maniera ci ha dato i fondi per sostenerci. Sono sempre rimasto in Rep. Ceca, perché qui ho strutturato la mia vita. Non ho fatto come molte fantomatiche guide che, bloccavano i turisti in piazza, che al secondo campanello d'allarme, hanno mollato gli ormeggi, per poi richiedere i fondi pagati da voi italiani. Ho mantenuto una dignità verso la società, rimanendo anche come volontario ed aiutando altri connazionali, rimasti senza lavoro e casa (cosa che tra l'altro ho sempre fatto fin da bambino).

Lavori da solo?

No, da solo si fa ben poco e quindi, dopo poco tempo, ho iniziato a formare altre guide di Praga (molte di queste, poi hanno preso un'altra strada professionale e altre a tutt'oggi, fanno questo mestiere, lavorando anche per me). Ma tutti noi di www.guidapraga.it, ci sentiamo da sempre animati dalla passione per la storia e la cultura, dalla voglia di conoscere nuova gente e di guidarla in questa meravigliosa città. Abbiamo insieme, attirato fin da subito successo per la nostra solarità e, professionalità, distinguendoci davanti ai visitatori, per due preziose particolarità: non guardiamo mai l'orologio e viviamo il tour con il sorriso e la voglia di fare questa professione nei migliori dei modi anche davanti al cliente più noioso o esigente... missione ardua: strappargli un sorriso! Ma fortunatamente al 99%sono tutti simpatici).